Una “Mimosa in fuga” verso la libertà

Mimì è un rametto di mimosa ribelle che l’8 marzo decide di scappare dalla cesta e riappropriarsi della libertà. Scoprirà, grazie all’incontro con la bambina Miai valori della Giornata internazionale della donna: credere in se stesse, lottare per i propri diritti e sentirsi libere, ovunque e sempre, seguendo la storia tracciata da grandi donne determinate e coraggiose del passato e del presente.

Come Marisa Rodano, che l’8 marzo del 1946 “inventò” questo simbolo, offrendo un rametto di mimosa, fiore delicato e forte, per accompagnare il materiale informativo per le italiane chiamate per la prima volta al voto.

Mimì e Mia sono le protagoniste di “Mimosa in fuga”, la deliziosa storia illustrata che porta le firme della scrittrice e attivista Serena Ballista, dell’illustratrice Paola Formica e dell’editrice e direttrice editoriale di Carthusia EdizioniPatrizia Zerbi.

Con la collaborazione dell’UDI (Unione Donne in Italia), il volumetto è in libreria dal 18 febbraio e anche Ancc-Coop (l’associazione nazionale delle cooperative di consumatori) contribuirà alla sua diffusione, grazie a una tiratura speciale di 17.000 copie. La Cooperativa ha deciso di donare una copia a tutte le dipendenti e alle socie attive.

Condividi
Privacy Policy Cookie Policy